Crema pasticciera

A casa mia la crema pasticciera non la preparo solo per farcire crostate, pan di Spagna o bignè. A casa la crema si mangia con i pavesini, con la frutta e con le sfoglie. Quando fa caldo il mio forno va in vacanza e questa crema diventa un ottimo dolce per concludere un pranzo, una cena o una deliziosa e fresca merenda pomeridiana. Bastano pochi e freschi ingredienti per realizzare un’ottima crema pasticciera. Vediamo insieme come prepararla.

Tempo di preparazione

15 Minuti

Tempo di cottura

6/8 Minuti

INGREDIENTI

500 g di latte intero

110 g di zucchero

5 tuorli

40 g di amido di mais

1 bacca di vaniglia

1/2 scorza di limone

PROCEDIMENTO

  • Incidete la bacca di vaniglia a metà e rimuovete i semi che terrete da parte;
  • ricavate dal limone la scorza, facendo attenzione a prelevare solo la parte gialla;
  • versate in un pentolino il latte, aggiungete i semi della vaniglia, il baccello e la scorza di limone;
  • scaldate il latte fino a portarlo ad ebollizione;
  • versate in un altro pentolino i tuorli, lo zucchero e l’amido di mais, mescolate con una frusta fino ad ottenere una crema liscia e spumosa;
  • inserite poco per volta il latte caldo e filtrato con un colino; mescolate per evitare che si formino dei grumi;
  • una volta incorporato alle uova tutto il latte, rimettete il composto sui fornelli a fiamma moderata e mescolate fino a quando la crema non avrà raggiunto la consistenza che più desiderate;
  • versate la crema in una coppa in vetro e ricopritela con un foglio di pellicola che tocchi la crema, per evitare che si formi il velo;
  • lasciate raffreddare e servite la vostra crema a piacere.

SUGGERIMENTI: La crema può essere gustata al cucchiaio aggiungendo frutta, biscotti sgretolati, sfoglie, pan d Spagna a cubetti oppure potete farcire crostate e torte a vostro piacere. Potete conservarla in frigorifero per circa 3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *