Sfincione palermitano

Siete pronti per un nuovo viaggio culinario alla scoperta dei sapori di una nuova regione? Questo mese, per il secondo appuntamento con #unostivalediricette, voliamo verso la Sicilia. Terra di mare, di sole, di sorrisi e di buon cibo. Come alcuni di voi già sanno, adoro i lievitati e non potevo non provare a realizzare lo sfincione palermitano.  Inutile dirvi che l’ho adorato al primo morso; questo grazie alla super ricetta di una Siciliana che seguo da diverso tempo e che mette il buonumore, oltre ad essere fonte di ispirazione in cucina. Sto parlando di Viviana del profilo @cosatipreparopercena. Un lievitato che profuma di cipolla, pomodoro, acciughe e formaggio. Che dirvi è da preparare assolutamente! Vi ricordo che, se volete unirvi a me e Federica, potete preparare una ricetta siciliana dolce o salata, postarla nelle giornate del 10, 20 o 30 di Aprile, taggare me e @sardinaincucina e usare #unostivalediricette. Ringrazio Viviana per la ricetta fantastica. Noi aspettiamo tutte le vostre ricette da ricondividere nelle nostre storie. Corro a mangiare un altro pezzo di questa bontà siciliana.

Tempo di preparazione

30 Minuti

Tempo di cottura

25 Minuti

Ingredienti

400 g di farina 0

100 g di semola

7 g di lievito di birra disidratato

10 g di sale

15 g di zucchero

15 g di olio

350 g di acqua

Per farcire

600 g di polpa di pomodoro

2 cipolle

12 acciughe

150 g di caciocavallo o altro formaggio tipo scamorza stagionata

30 g di pangrattato mescolato con 15 g di caciocavallo grattugiato o parmigiano grattugiato

Olio evo

Sale

Un pizzico di zucchero

origano

Procedimento:

  • Sciogliete per prima cosa lo zucchero e il lievito in acqua tiepida; Mescolate all’interno di un contenitore le farine e aggiungete l’acqua;
  • Mescolate aiutandovi con un cucchiaio il legno e a seguire incominciate a lavorare l’impasto a mano;
  • Aggiungete l’olio e infine il sale; 
  • Lavorate l’impasto su un piano da lavoro, fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio;
  • Riponete in un contenitore coperto con pellicola e lasciate lievitare per 3 ore circa o fino a quando non sarà raddoppiato di volume;
  • Tagliate a pezzi le cipolle e fatele cuocere in padella con olio, sale e ½ bicchiere di acqua fino a quando non sarà evaporata l’acqua;
  • Aggiungete il pomodoro, il sale, un pizzico di zucchero e lasciate cuocere per 15 minuti circa;
  • Ungete di olio una teglia 30×40 o due teglie da 30cm di diametro, stendete l’impasto e aggiungete le acciughe, il formaggio a cubetti, il sugo di cipolla e pomodoro, il pane e il formaggio grattugiato e olio;
  • Cuocete a 220 ° forno statico per 10 minuti ponendo la teglia sul fondo del forno e gli ultimi 10/15 minuti a metà forno;
  • Sfornate e spolverate lo sfincione palermitano con abbondante origano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *